Glaucoma

 

patologia oftalmica causata da un aumento della pressione endoculare con successivo danno del nervo ottico; nelle prime fasi il paziente non avverte alcun fastidio, mentre con il tempo inizia a perdere dapprima il campo visivo ed infine si ha un abbassamento visivo non piu' migliorabile

PROTOCOLLO DIAGNOSTICO CENTRO OCULISTICO POLLIO

- visita oculistica con misurazione della pressione con pneumotonometro a soffio ed a contatto (tonometro di glodmann)

- studio oftalmoscopico dell'angolo irido-corneale con lente 3 specchi di goldmann

- pachimetria corneale ad ultrasuoni

- esame dell' angolo irido-corneale con oct anteriore

- studio del cristallino per eventuali glaucomi facomorfici (ecobiometria a-scan) o eventuali glaucomi da esfoliazione capsulare (lampada a fessura digitale con acquisizione di immagini)

- oct nervo ottico per lo studio dello spessore delle fibre del nervo ottico e dei parametri morfometrici della papilla

- curva nictemerale e test di stimolazione (test da carico idrico e test dark room)

- campo visivo computerizzato

 

PROTOCOLLO TERAPEUTICO CENTRO OCULISTICO POLLIO

- ottimizzazione della pressione endoculare con colliri ipotonizzanti

- farmaci neurotrofici

- pneumotrabeculoplastica: rimodellamento del trabecolato attraverso una pressione negativa che spesso causa una riapertura dei fori del trabecolato

- chirurgia del glaucoma con impianto valvole drenanti

- intervento di sostituzione del cristallino per migliorare la dinamica dell' umor acqueo in caso di glaucomi secondari

Hai un quesito da porre?

Il Venerdì il Dott. Pollio risponde ai quesiti posti sul sito. Clicca qui per saperne di più